PAC Pro-Crypto dona 50 dollari in Bitcoin alla Campagna di ogni membro del Congresso

Se il suo rappresentante eletto al Congresso degli Stati Uniti non ha mai sentito parlare di crittocurricità, come inizia a parlarne? Sperando di sensibilizzare l’opinione pubblica, il gruppo di advocacy della Camera di Commercio Digitale, il Comitato di Azione Politica (PAC) della Camera di Commercio Digitale, vuole iniziare a contribuire con 50 dollari di bitcoin alla campagna di ogni membro del Congresso.

Annunciato lunedì, il gruppo di sostegno ha detto che nell’ambito della sua nuova iniziativa „Crypto for Congress“ tutti i membri dell’organo legislativo americano riceveranno contributi per la campagna in bitcoin.

Secondo la fondatrice del gruppo, Perianne Boring, questo è un tentativo di aumentare la consapevolezza e dare ai congressisti la possibilità di interagire con la tecnologia blockchain e le risorse digitali. Oltre al contributo, il PAC della Camera fornirà anche una formazione online e un toolkit per aiutare i membri del Congresso ad impegnarsi con le crittocurrenze.

  • „Una delle sfide più grandi che abbiamo sempre avuto è che la gente non capisce di cosa diavolo stiamo parlando“, ha detto Boring.
  • Ha aggiunto che lasciare che gli alti funzionari governativi interagiscano con i beni crittografici attraverso una tale iniziativa potrebbe aiutare gli sforzi di advocacy del gruppo per un’industria che si trova ad affrontare molteplici sfide di politica pubblica come la tassazione e la giurisdizione normativa.
  • Secondo il gruppo, una volta informato del contributo, la campagna del rappresentante può accettarlo, trasmetterlo a un ente di beneficenza che accetta bitcoin (BTC) o semplicemente ritirarsi.
  • „Crypto for Congress offre l’opportunità a tutta la nostra comunità congressuale di unirsi a questo passaggio generazionale nella finanza e nella tecnologia“, ha detto il rappresentante Tom Emmer (R-Minn.), presidente del National Republican Congressional Committee (NRCC), in una dichiarazione inviata via e-mail. Emmer è ampiamente considerato uno dei membri del Congresso più favorevoli alla crittografia.
  • Boring ha aggiunto che tutto il bitcoin che viene dato via come contributo è stato estratto dai suoi partner tecnologici con sede negli Stati Uniti, Core Scientific e Luxor. „Stiamo ottenendo un bitcoin pulito che è stato estratto qui“, ha detto.